Inaugurazione mostra MINERALI CLANDESTINI

INAUGURAZIONE Mostra minerali clandestini di chiama l'africa

La mostra “Minerali Clandestini” è ormai quasi pronta. Abbiamo i pannelli, gli specchi, le pubblicazioni di approfondimento, le cartoline… mancano solo il leggio e le lettere (sono una sorpresa), che saranno prodotti in tempo per la “prima”.  La “prima” installazione, l’inaugurazione ufficiale, sarà a Bologna.

Siamo molto lieti di invitarvi a Bologna nel pomeriggio del 31 dicembre prossimo, a visitare l’installazione.

Ci troverete ai Giardini Margherita presso la Palazzina liberty Collamarini a partire dalle 14,00 fino alle 16,30.
Saremo ospiti della Marcia Nazionale della Pace di Pax Christi, che partirà proprio dai Giardini Margherita con un grande momento di accoglienza e lancio della giornata, con attività varie e danze popolari.
Non potrete non vederci perché la mostra occupa spazio, sia sull’asfalto che in verticale!
Per ogni informazione supplementare saremo disponibili ad un tavolino informativo, allestito accanto alla mostra, dove potrete acquistare anche la pubblicazione di approfondimento.
Vi aspettiamo!


Se vuoi esporla nella tua città

Se, come siamo convinti, rimarrete colpiti dalla tematica dei minerali clandestini, da quanto ci coinvolge, dalle possibili azioni che possiamo mettere in campo, e pensate possa essere interessante esporla nella vostra città, nel vostro gruppo…  non esitate a contattarci.
Per ulteriori informazioni i riferimenti della nostra segreteria sono: Associazione Chiama l’Africa, Strada Cavestro 16, località Vicomero, 43056 Torrile (PR)  tel 0521.314263 cell. 333.7607605 (orari d’ufficio).
Ci trovate anche sul web:
www.chiamafrica.it 
email chiamafrica@gmail.com
Pagina Facebook del progetto


Dona ora

La mostra che presentiamo vuol far conoscere il dramma nascosto dell’illegalità dell’estrazione e del commercio di minerali rari e preziosi per la tecnologia moderna. I costi di produzione e trasferimento della mostra sono alti. 

DONA ORA per la realizzazione completa della mostra e per la sua diffusione in ogni città.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*