Il Gigante ferito: voci e testimonianze dalla R.D. del Congo

miniere-congo

Bologna, 22 Ottobre 2016

Cappella Farnese – Palazzo D’Accursio, Piazza Maggiore

Tra pochi giorni inizia la Congo Week, una settimana di eventi e iniziative che si svolgono in diverse parti del mondo perrompere il silenzio sul dramma che sta vivendo da più di vent’anni il popolo congolese. Essa cade in un momento delicatissimo per il futuro della R.D. del Congo dove, insieme alla gente, c’è il rischio che vengano massacrati anche i principi più elementari della democrazia.

Quest’anno per la prima volta la Congo Week in Italia si concluderà con unamanifestazione-convegno nazionale a Bologna, occasione per i cittadini congolesi e italiani, per le tante associazioni che hanno a cuore il destino del Congo, per le istituzioni e i rappresentanti della società civile di ritrovarsi, conoscersi e condividere riflessioni e idee, denunce e proposte.

 

PROGRAMMA:

Avvio dei lavori

  • Ore 11.00: Saluti istituzionali
  • Ore 11.15: Introduzione – John Mpaliza

Relazioni del mattino

  •  Ore 11.30: “Verso la tracciabilità dei minerali da zone di conflitto” – Andrea Stocchiero e Daniela Finamore (Focsiv)
  • Ore 12.00: “Vecchi e nuovi saccheggi di risorse in Congo” – Simone Capolupo (Program Manager, Associazione Buon Pastore)
  • Ore 12.30: “L’impasse istituzionale in Congo” – On. Cécile Kyenge, Parlamentare Europea

Ore 13.30 Pausa Pranzo

Relazione del pomeriggio

  • Ore 14.30: “I massacri nell’est del Congo” – Padre Fabien Muvunyi (P.P. Barnabiti)
  • Ore 15.00: “Per un Congo senza più guerre” – Chris Kalenge (Scrittore)
  • Ore 15.20: “L’impegno italiano con l’Africa Act” – Erik Burckhardt (consigliere Gruppo PD Affari Esteri alla Camera dei Deputati)

Dibattito e conclusioni

  •  Ore 15:45: Brevi interventi – prof. Jourdan, A. Soggiu
  • Ore 16.30: Discussione su proposte e iniziative future
  • Ore 17.20: Conclusioni
  • Ore 17:30: Chiusura dei lavori

 

Moderatore: prof. Luca Jourdan, Docente Antropologia Politica, UniBo

PROMOTORI:

John Mpaliza – the peace walking man

FOCSIV – Volontari nel mondo, Roma

Associazione Tumaini – un ponte di solidarietà ONLUS di Selvazzano Dentro (Padova)

CEFA Onlus – Il seme della solidarietà, Bologna

Amici dei Popoli ONLUS, Bologna

Rete pace per il Congo, Torrile (Parma)

Chiama l’Africa, Torrile (Parma)

Cava Coordinamento Associazioni Vallagarina per l’Africa, Trento

Fondazione Internazionale Buon Pastore ONLUS, Roma

Associazione Maendeleo Italia ONLUS, Parma

Con il patrocinio di: Comune di Bologna, Provincia autonoma di Trento

COME ARRIVARE

AUTOBUS

dalla Stazione Centrale al Centro storico le linee sono:

  • n. 25 (scendendo in Via dei Mille)
  • n. 27 (sempre scendendo in via dei Mille)
  • n. 30 (scendendo in piazza Malpighi)
  • navetta C (scendendo o in piazza Aldrovandi o in piazza Minghetti)

Nota bene: anche Strada Maggiore è chiusa nei T-Days, quindi la linea 14 non è utilizzabile (anche se non sempre sul sito di T-Per lo fa presente, perché la pedonalizzazione è una cosa recente)

PARCHEGGI AUTO

Zona di Porta Castiglione e Porta Santo Stefano (non dentro porta – cioè fisicamente dietro la porta, che è ZTL fino alle 20), ma cercando ogni parcheggio disponibile (non con le strisce bianche, sono parcheggi residenti e multano – solo strisce blu!). Da lì si può arrivare comodamente in centro a piedi (dieci minuti) o usando la circolare (linea 32 o 33), si può scendere in Porta Mazzini o Porta San Vitale, e da lì muoversi a piedi.

In zona di Porta Castiglione, c’è il parcheggio dello Staveco (a pagamento, ma protetto). Lì vicino ferma anche la linea 35 (Circolare Periferica) che ferma in piazza Cavour (dietro Piazza Maggiore). La fermata del bus è però in zona ZTL, quindi bisogna prima parcheggiare in un punto buono e poi andare a piedi alla fermata (cinque minuti dallo Staveco).

Parcheggio Tanari, e il costo è quello del biglietto dell’autobus (1.50 euro). Da lì passa (anche) la navetta C.

Parcheggio custodito di Piazza VIII agosto, che è sicuramente il più grande. È in fondo a Via Indipendenza (zona Montagnola), e arrivare in Piazza Maggiore è cosa di quindici minuti.

Parcheggio di Via Dante (1.50 all’ora) – da lì in un niente si è in centro

Parcheggio della Chiesa del Baraccano (stesso prezzo). L’accesso è sui viali davanti ai Giardini Margherita.

Sempre in zona Santo Stefano, proseguendo su Via Murri (quindi non girando in via Santa Chiara che costeggia i Giardini Margherita – anche lì però si può trovare parcheggio), si gira a sinistra in viale Oriani e poi in Via della Lana (davanti alla Chiesa dell’Antoniano). Ogni parcheggio lì è più che valido (1.50 euro all’ora), perché si è praticamente a metà fra porta Santo Stefano e via Dante.

Comodo anche la zona di Via San Giacomo, poco dopo Porta San Donato – ma è zona universitaria, e quindi costa 2.40 euro all’ora.

Rischioso parcheggiare in Via Mura di Anteo Zamboni (traversa di San Giacomo), perché considerato parcheggio “dentro porta”, e quindi multano.

Parcheggio scomodo per la distanza, ma si trova spesso posto è l’area di Viale Berti Pichat, soprattutto la parte dietro, tra il viale e il Ponte di San Donato. Costa 1.50 euro all’ora e in venti minuti si è in centro.

Due altre alternative sono parcheggiare alla Certosa (il cimitero) o in zona stadio (zona di via Andrea Costa) – alla Certosa è gratuito, in via Andrea Costa è a 1.50 euro all’ora, e poi prendere la linea 14 e 89 scendendo assolutamente in piazza Malpighi (poi vanno verso la Stazione Centrale perché c’è il T-Day).

Infine, si può parcheggiare a Casalecchio di Reno (c’è proprio l’uscita dell’autostrada e della tangenziale per Casalecchio), prezzo bassissimo (se non addirittura gratis il sabato ma non ricordo) nel parcheggio grande a fianco alla Casa della Conoscenza. A Casalecchio le strisce bianche esistono, sono parcheggi gratis e ci si può fermare. Dietro la stazione della Suburbana Bologna-Vignola e della Bologna-Sasso Marconi si può sostare gratuitamente tutto il giorno.

Dal parcheggio della biblioteca c’è la fermata attraversata la strada; linea 20A (o 20 e basta, fanno la stessa tratta) fino in piazza Malpighi.

Dal parcheggio della suburbana, c’è la fermata del 20A.

INFORMAZIONI

e-mail: congoweek2016italia@gmail.com

Pagina Facebook

Pagina evento

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*