Frodi sulla miniera in RdCongo: il ruolo del ministro provinciale

Una caso di minerali ha creato polemica nel Sud Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo. Si tratta di un carico di due tonnellate di cassiterite, una piccola pietra nera, sequestrato dai servizi antifrode. I fondi provengono da una zona dove lo sfruttamento è vietato per ordine del Ministro Provinciale delle Miniere. Ma il carico è stato ugualmente certificato dalle Agenzie preposte a controllare la sua origine. Con grande sorpresa dei servizi antifrode, il ministro provinciale ha chiesto la revoca del sequestro.

Leggi l’articolo intero (in francese).

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*